Lady Oscar rimasterizzata in HD su Italia 1

27 agosto 2021

Ieri Yamato video ha annunciato (per festeggiare il compleanno del Grandier, evidentemente), che, dal 6 settembre, alle 8,10 presumibilmente, verrà ritrasmessa Lady Oscar, storicamente legata proprio alla rete, ma che negli anni scorsi era andata solo su piattaforme non HD, e in HD nella nuova versione solo su Sky. Stavolta, invece, la versione HD rimasterizzata sarà in chiaro. Yamato ha annunciato anche una sorpresa riguardo alla sigla. Da notare, in proposito, che quella dei Cavalieri del Re che storicamente fu trasmessa nel 1982 non era esattamente la stessa rinvenibile nei dvd Yamato, ma era montata in modo diverso e ora si trova solo nelle vhs Logica 2000.

Io spero magari in una nuova canzone dei Cavalieri del Re o, chissà, che, finalmente, vengano tradotti tutti i credits completi dello staff dei singoli episodi.

Ad ogni modo, grande notizia e prepariamo i registratori!!!

dav

Buon compleanno, Mr G!

26 agosto 2021

Da Monica: Le “Storie” – pubblicazione negli USA dei nuovi capitoli di “La rosa di Versailles”

18 agosto 2021

Monica riferisce la notizia della pubblicazione in America delle nuove storie, che completano la storia originale e le Gaiden, in due volumi.

La Udon, che, dopo un lungo ritardo rispetto agli annunci riportati già ai tempi su questo blog, ha finalmente, nei mesi scorsi, portato a termine la pubblicazione del manga di Versailles no bara, comprese le Gaiden antecedenti alle Stories, ha annunciato di avere i diritti per la pubblicazione anche delle stories.

Nella primavera 2022, andrà, quindi, ad unirsi alla Kana in Francia e a J-pop in Italia, la quale, dopo aver rilevato diritti e traduzioni da Goen, ha completato anch’essa i volumi delle nuove storie.

Quanto alla versione italiana, che, stando all’editore, intende essere “di lusso” nonché voler “rendere giustizia all’opera originale di Riyoko Ikeda, con tutte le sue sfaccettature inedite a chi non ne ha mai letto il manga” (ecco, magari non a chi lo ha già letto), purtroppo sono noti i problemi di traduzione ed adattamento di Goen/J-Pop (per un solo esempio – e ve ne sono altri – si veda l’articolo di Laura su questo blog Il bellimbusto di Versailles ), che rendono problematico per i veri appassionati (e per chi già la conosce anche in altre traduzioni – una per tutte, la Granata, la seconda italiana e la prima non censurata -) apprezzare questa edizione, che, per le parti precedenti le Stories, riprende la Parfaite giapponese, comprese le nuove colorazioni; altro suo problema è la scelta della carta, meno lucida rispetto a quella della Parfaite, che rende molto meno brillanti e chiari i colori, con degli inusitati effetti “tan”; senza contare (e questo è un difetto sia dei tankobon giapponesi rispetto ai magazine Margaret, sia, anche della versione francese), la scelta del taglio delle pagine, evidenziato da Nazarena e che ho controllato anche io anche nelle altre edizioni, per cui interi centimetri di tavola, con magari delle espressioni importanti, ne sono eliminati, cosa che appunto, succede anche nei tankobon giapponesi, Goen e nell’edizione francese, non nei magazine originali, che, però, non hanno le pagine aggiuntive.

Insomma, viste le polemiche che già c’erano state, perlomeno sulle traduzioni, all’epoca di Goen, almeno, rilevando il tutto, J-Pop avrebbe potuto cogliere l’occasione di dare ascolto agli appassionati, spesso anche esperti, e mostrare di rispettare maggiormente non le loro paturnie, ma la loro maggior conoscenza dell’argomento in questione.

D’altronde, che ci stanno a far sui social, altrimenti, le aziende? Non servono anche a tenere un contatto con gli utenti? O solo a collezionare like?

Laura Luzi – grazie a Monica per la notizia e il link e a Nazarena per il taglio della vignetta dell’episodio di André.


12, 13, 14 luglio – Sempre

13 luglio 2021

IMHO 12-13-14 luglio ;)

12 luglio 2021

La mia molto personale opinione in materia… in questi tre giorni che nei nostri cuori hanno un significato particolare. Abbraccio, Laura

lauraslittlecorner

View original post


Cover cellulari coi miei disegni – in blu o rosa

22 giugno 2021

Wip drawing doujinshi

20 Maggio 2021

Ri-buon compleanno, Mr G!

2 Maggio 2021

Originally posted by littlecorner.it (02/05/2007 – 09:00) link http://blogpw.littlecorner.it/archivi/2007-05

Come ho osservato in un articolo di una fanzine, Mr G è l’uomo dai due compleanni! Infatti, sebbene nell’Artbook Shueisha del 1976 si trovi indicata la data del 26 agosto come compleanno, data peraltro storica (ritengo, non a caso: è quella della Dichiarazione dei diritti dell’uomo e del cittadino), e che Mrs Ikeda aveva scelto in quanto data di nascita di un collaboratore, secondo la Berubara Encyclopaedia (Daihyakka o The Bible) del 1980, dedicata anche all’anime, è nato il 2 maggio… La ragione della modifica a posteriori risiede nel fatto che del segno della Vergine c’era già Fersen, nato il 4 settembre, per cui, per ragioni di armonia, l’autrice decise di retrodatare il povero Grandier. Quindi, al nostro fanciullo spettano come minimo i doppi auguri (o compie il doppio degli anni??? LOL)!!! Resta però che, nelle varie mostre, il suo compleanno è sempre indicato come 26 agosto e così anche nel sontuoso MOOK dedicato all’anime, recentemente dato alle stampe. Quindi, ormai avvezzi alle innumerevoli contraddizioni a cui siamo abituati da anni, quanto a Berubara, tra inquietanti esternazioni intervenute trent’anni dopo e il timore che chissà cos’altro ci aspetti, mille auguri con questo mio disegno del 2005.

Speriamo che Oscar lo riempia di regali!!!

lauraslittlecorner

Vecchio disegno fa buon brodo 🙂

View original post


10 anni fa – 17 aprile 2011 – Farewell, Father

17 aprile 2021

Volli disegnare un acquerello come omaggio di Oscar, André e Alain, ancora ragazzini (sballando la cronologia del manga, in cui Alain è più giovane di loro), al loro padre artistico, il regista Mr. Osamu Dezaki, senza il quale, probabilmente, non avremmmo avuto il capolavoro dell’animazione mondiale che è “Versailles no Bara”. Il regista, dopo una lunga carriera iniziata alla Mushi, con Astroboy, e che lo aveva visto percorrere anche un’esperienza americana, ricordato in patria per molte cose e, purtroppo, non spesso per questo suo capolavoro, si spense dieci anni fa per un cancro ai polmoni.

Qui il mio acquerello.

https://digilander.libero.it/LittleCorner/Gallery/Laura/Farewell_father.htm

Qui l’omaggio che le ragazze del sito scrissero all’epoca.

https://digilander.libero.it/LittleCorner/Essays/omaggio_ad_osamu_dezaki.htm


WIP drawing doujinshi

16 aprile 2021