Un po’ stronza…

Certo che André doveva avere una santa pazienza, le fette di prosciutto sugli occhi e nessun complesso. Di fronte ad Oscar, che, imperturbabile (ed, evidentemente, insensibile), proclama che Rosalie non può che essere nobile, sembra una nobile, dev’essere nobile, sembra proprio una nobile, devono essergli cascate le braccia, le gambe, gli occhi, le scatole e… pure il mitico fiocco! Oscar: taci, talvolta, che è meglio!

Annunci

18 Responses to Un po’ stronza…

  1. Michela ha detto:

    Mmmh… la non-nobilità di André agli occhi di Oscar non è argomento da sottovalutare in effetti… provocazioni e fette di salame sugli occhi a parte, c’è da domandarsi come realmente Oscar viva questa realtà. Su come la viva André non abbiamo dubbi, però lei, Oscar, che, nel caso appunto di Rosalie sembra dare tanta valenza all’avere origini aristocratiche, come classifica, se classifica, André? Io ritengo che sia qualcosa di simile a quanto affermato da Raffaella: per Oscar ci sono i nobili, la plebe e poi c’è André. Che è André, punto e basta. Anzi, niente punto e basta: André è la chiave di volta che sovverte, negli anni, tutto il suo pensiero, tutto il suo modo di concepire la società del tempo… Oscar passa da una concezione dell’appartenenza all’aristocrazia (caso Rosalie appunto: se sei nobile avrai automaticamente determinate qualità che un povero contadino, ma pure un colto borghese, non avrà mai) alla rinuncia – addirittura – a far parte di quella classe sociale…. per amore sì, ma anche per aver maturato, con il succedersi degli eventi, con l’esempio mostrato da certi nobili, determinate convinzioni… e questo grazie all’amore per André ma anche grazie alla sua vicinanza, allo scambio che ha con lui riguardo certi temi e certe scelte che pian piano scavano nei loro cuori…. Insomma se ci pensiamo Oscar passa dal “quanto è fico essere nobili, e chi lo è si vede” al ripudio del titolo per motivi politici ma anche per presa coscienza che la vera nobiltà è nel cuore e può appartenere a chiunque, anche ad un plebeo doc, come il nostro Mr G appunto. E scusate se è poco! 😉

  2. Raffaella ha detto:

    Sicuramente Oscar sarà anche senza sensibilità come dite voi…però per me non è così. Cioè, il punto secondo me è che per lei ci sono i nobili, ci sono i plebei e poi c’è André che è un caso a parte. E secondo me, lui, da fine conoscitore qual è della mente della nostra eroina, lo capisce.
    D’altronde non mi sembra che Oscar abbia mai trattato André come un plebeo, tutt’altro!

  3. Silvia ha detto:

    Mah, invece secondo me Mr. G dava mostra non di prosciutto né di salame ma di un aplomb da vero Lord… nel senso che probabilmente, nel sentir magnificare la sicura nobiltà di Rosalie, si mordeva la lingua per non farsi scappare un commento stile il bunueliano (o alleniano) “Grazie a Dio sono ateo”… ^^
    Oppure un pensé di Pascal (si sa che lui ama leggere :)): “La nobiltà è davvero un gran vantaggio se mette in condizione un uomo di diciotto anni di essere conosciuto e rispettato come un altro potrebbe esserlo solo a cinquanta. Trent’anni guadagnati senza fatica”………………

    Anche se Oscar si sarebbe strameritata un ironico “Bonjour, finesse”……….

    • lauraslittlecorner ha detto:

      Che poi questo non succede solo con la nobiltà: ^_-; il mondo attuale, come quello dell’epoca oscariana, offre altrettante vie alternative: la raccomandazione, la chiavata scalatoria, la fratellanza raccomandativa, la parentela protettiva, il matrimonio scalatorio (c’è pure quello abbassatorio, LOL).
      Mr G legge trattati – di cucina! -. Mi sto giusto ispirando a questo, per produzione, LOL, però non so se il disegno è troppo piccolo perché si legga “La cuisine” sul libro che ha in mano LOL.

  4. Luana ha detto:

    Povero Andrè, salamis salamibus…
    “Che ti importa tanto tu non sei nobile…”
    “Lasciatelo, lasciatelo, lui non è un nobile…”
    Gira che ti rigira pare che il colpevole sia sempre… André!

  5. lauraslittlecorner ha detto:

    Porello, che lo dica lui, per educazione, per innamoramento, per nebbia davanti agli occhi, per fette di prosciutto (e che dire dei suoi orridi gusti artistici? Quale delle due versioni del quadro, quella equino munita o quella floreale è più brutta??? LOL) vabbè, ma che lei, ogni santa volta, ogni santo giorno, lo rimarchi, ennò, lei decisamente va un attimo ricalibrata. ^_-; Manca di sensibilità e tatto.
    Come a dire sempre a Rosalie: la tua deficienza salta fuori ad ogni passo, la tua deficienza è evidentissima, tu DEVI essere deficiente. Insomma, a un deficiente non lo vai a dire, no? ^_-;
    In fondo era lei che lo artigliava e gli spiegava che non doveva dormire nelle stalle causa puzza, o no?

  6. alessandra ha detto:

    Scherzi a parte (come si fa a resistere a certi assist?), e che mi dite allora di André nella dezakiana 37, in cui, davanti al quadro di Oscar, le dice che la sua bellezza e la sua nobiltà sono esaltate in modo stupendo? Ora non mi sovviene se nello script giapponese originale ci fosse, ma in un certo qual modo sembra che anche André si conformi a questo modo di vedere le cose, per lo meno qui…

  7. Luana ha detto:

    In effetti quell’insistere sulle cosiddette “nobili origini di Rosalina” (che esordisce proponendo a madamigella nobili scambi carnali…) è stucchevole e definisce bene quanto è piccolo il mondo di madamigella in quel momento. Per lei nobile di nascita e nobile di cuore si sovrappongono pericolosamente. Ci vorrà ancora tanto tempo. E tanto pane e taaanto salame (o prosciutto… a seconda dei gusti…)

  8. Stellato ha detto:

    LOL!!! Sì, dà sui nervi il ritornello. Povero André!
    Come ha fatto per tanti e tanti anni a non farsi mai venir in mente di provare ad accoltellare la madre di lei? A saperlo prima che portava simili risultati!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: