Il canone di Oscar – Divgazioni dal canone alle sigle

Era l’epoca del canone Rai e della richiesta ad aziende e professionisti… Quando penso che fu la Rai a rifiutare Lady Oscar in quanto diseducativo, come ricordava Fiammetta, a volte mi capita di domandarmi che tipo di sigla le avrebbero appioppato. E, allora, il passo è stato breve, in un delirio immaginifico e acustico di VolavolavolavolaLadyOscar, passando per OscarAOscarEaeOscarIaeiOscarOaeio, fino ad approdare ad un rassicurante Oscardaicapellibiondiva’. Già, perché, a quel punto, a parte che si sa la storia di quella sigla, del perché fu commissionata e come realizzata, mi è però balenato in mente che, se non altro, la Rai le sigle di Goldrale e Capitan Harlock, quando ancora non regnava il rincoglionimento totale, le aveva affidate ai gucciniani Albertelli-Tempera-Tavolazzi (e infatti, durante i concerti, talvolta i nostri partono di Dolce Remì, LOL). Insomma, magari ne sarebbe venuta fuori una cosa tipo Insalate di fioretto e cannoni, oops, con buona pace dell’erba spinella di melbrooksiana memoria.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: