I romantici dei cartoni

E che vogliamo dire di Actarus “quando suonava la chitarra con accanto Venusia innamorata”. Cito da “L’Occhio”, quotidiano di Costanzo che uscì brevemente alla fine degli anni Settanta e pubblicò questo articolo in difesa dell’allora vituperatissimo cartone giappo. Actarus, eroe romantico. Eppure, a leggere l’originario fumetto di Gosaku Oota, Actarus è un perfetto scimunito. Morelike…

E che vogliamo dire di Atlas, bellissimo e fighissimo fratello di Astroboy, ricostruito in adulto, dannato, cattivo, stronzo e… affascinante? Non è pure lui un eroe romantico? E Tristano, in “La spada di King Arthur”? Non Artù, ma lui…

E Roberto Bolle, che recentemente si esercita per interpretare Quasimodo ne Il Gobbo di Notre Dame, non fa parte, anche lui, della schiera dei romantici, belli e dannati?

E, dei nostri, chi più di Andore e Alain lo è? ^_-;

Annunci

2 Responses to I romantici dei cartoni

  1. karina890 ha detto:

    Andore e Alain par forsa (tentativo del dialetto lombardo 😉 ); si struggono d’amore tutt’e due per una bella impossibile che nun se concede, vorrei vedere… 😉 Actarus e Atlas li devo ancora conoscere ma mi fido sulla parola. 😀 Quasimodo be’; per antonomasia direi 😀

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: