Oscar, Oscar?! What has become of you?

Non l’avremmo certamente detta tra le caratteristiche della nostra adorata, che, sì, indecisa, et cunctatrix, also, era stata, in amore, ma soprattutto per questioni esogene. Ma, insomma, l’avevamo lasciata che, lacrimogena, impetrava una “semplice cerimonia”, di, letteralmente, “fare di lei una donna onesta” (cito dai fansubs inglesi dei miei tempi…) e… vabbè che poi era morta e magari uno un po’ si traumatizza… ^^

E ora, vabbè tutto, noi fan siamo pazienti e avvezzi quasi a tutto, va bene che il manga Zexy pare condito da una certa ironia, stando alle immagini e traduzioni che circolano, va bene che si tratta di una side story – si veda il post dedicatovi da questo blog -, ma vedere la nostra agghindata con uno strano aggeggio sulla sommità della cervice in stile Statua della Libertà, senza farsi mancare velo oversized, grappoli alle orecchie, inquietante codona che sporge dietro l’abito, un rossetto che la fa sembrare sua madre… senza parlare dell’incredibile abito di André, che mette insieme stili e cliché dissonanti… non so, a volte mi domando se alcuni giapponesi non abbiano un’idea un po’ troppo immaginifica della cultura europa, ma poco sostanziale: se notino, per esempio, che l’eleganza nasce anche dalla sobrietà e non dai fiocchi o dai risvolti…

Forse l’Autrice, quella con la A maiuscola, quella per antonomasia, a cui dobbiamo questi modernissimi personaggi (almeno per noi europei, ma forse ci siamo sbagliati) di Oscar, André e Alain, vuole togliersi un masso, degno di Obelix, dalla scarpa: forse quella “semplice cerimonia” dell’ep. 39 dell’anime, quella frase che ha commosso tutti noi, pure me, irreligiosa, cozzava contro le sue idee o, forse, voleva, semplicemente, contraddirla, ricordare che l’autrice è lei. Ma a che pro, se il bellissimo anime ha contribuito a far conoscere il manga, facendogli da ponte verso il mondo occidentale?

Annunci

2 Responses to Oscar, Oscar?! What has become of you?

  1. alessandra ha detto:

    Ma daiii… sembra la Hunziker al suo secondo matrimonio, tale e quale. Inoltre suggerirei alla Ikeda di aggiungere ancora qualche fiore al bouquet, perché mi sembrano pochini. Che so, un cespuglio di ginestre, qualche stella di Natale, un ramo di baobab…

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: